Sintomi di prostatite

Più della metà della popolazione maschile soffre di prostatite. Questa malattia è caratterizzata dallo sviluppo di un processo infiammatorio nella ghiandola prostatica. La malattia è acuta o cronica. Si verifica in giovani uomini - 20-45 anni. Ma non tutti sanno come si manifesta la prostatite e perché si sviluppa l'infiammazione. La mancanza di serietà per la malattia la rende una delle più comuni tra gli uomini.

Quando compaiono sintomi di infiammazione della prostata, molti pazienti preferiscono i metodi tradizionali di trattamento della prostatite, che è altamente indesiderabile. In caso di necessità, il medico stesso prescriverà una o un'altra medicina alternativa per il trattamento. E nella fase iniziale, è necessario utilizzare determinati farmaci.

Cause della malattia

Il processo infiammatorio nella prostata si verifica più spesso sullo sfondo di un'infezione batterica. Non ci sono cause esatte di prostatite, poiché la probabilità di infiammazione del tessuto prostatico aumenta con l'indebolimento del sistema immunitario. Gli agenti causali della patologia possono essere stafilococchi, Escherichia coli, enterococchi, Pseudomonas aeruginosa.

Questi agenti infettivi si trovano sulle mucose e sulla pelle di una persona sana, ma possono causare lo sviluppo di un processo infiammatorio in presenza di fattori predisponenti:

  • vita sessuale inadeguata: rapporti rari, rapporti interrotti con eiaculazione incompleta;
  • ipotermia;
  • uno stile di vita sedentario;
  • congestione negli organi pelvici;
  • frequenti malattie urologiche, infezioni veneree;
  • stress;
  • indossare abiti attillati che stringono i genitali maschili;
  • intossicazione cronica da alcol, droghe, agenti chimici;
  • lesione perineale;
  • riduzione dell'immunità.

I principali sintomi della prostatite dipendono principalmente dalla forma della malattia (acuta, cronica). Si raccomanda di trattare l'infiammazione della prostata in modo tempestivo, altrimenti la malattia si trascinerà e ricadrà periodicamente. Pertanto, ogni uomo dovrebbe sapere come inizia la prostatite e a quali segni dovrebbe essere prestata prima attenzione.

Eziologia della prostatite cronica

La prostatite cronica si sviluppa sullo sfondo di un'infiammazione acuta non trattata della prostata. Durante il periodo di remissione, un uomo è preoccupato per il lieve dolore nella regione perineale, aggravato dalla minzione, dalla defecazione e dall'intimità. Una leggera secrezione mucosa dall'uretra può apparire durante lo sforzo.

Le ragioni dell'esacerbazione della prostatite cronica possono essere qualsiasi fattore: stress, limitazione forzata dello svuotamento del retto o della vescica, indossare biancheria intima stretta, infezioni genitali. Durante un'esacerbazione, i segni patologici possono solo aumentare leggermente, manifestati da un aumento della temperatura corporea e da una lieve ipertermia. Gli uomini con infiammazione cronica della prostata sono inclini a frequenti recidive della malattia. Anche la congestione a breve termine nella piccola pelvi può fungere da causa dello sviluppo della malattia.

Forme e sintomi della prostatite acuta

La forma della malattia dipende da quali segni di prostatite saranno presenti negli uomini. L'infiammazione acuta primaria appare nella ghiandola. La malattia ha tre forme: catarrale, follicolare e parenchimale. Quest'ultimo è il più difficile. Gli uomini spesso non sanno nemmeno quali sintomi della prostatite indicano l'inizio dello sviluppo del processo infiammatorio.

Quindi a quali segni di prostatite dovresti prestare particolare attenzione? Manifestazioni iniziali della malattia:

  • tirando dolori nella zona del perineo e del pube;
  • disagio durante la minzione, dopo un contatto intimo;
  • fragilità, debolezza;
  • leggero aumento della temperatura.

Lo stadio catarrale dell'infiammazione della prostata è considerato il più semplice, ma il trattamento a casa è controindicato. Il ritardo può portare allo sviluppo di un processo infiammatorio cronico. Nessun consiglio da parte di guaritori o amici può essere utilizzato senza prima consultare un medico, poiché il trattamento più efficace e corretto può essere prescritto da un urologo.

L'infiammazione della forma follicolare è più acuta. Ci sono forti dolori nel perineo e nel pene, il disagio può coprire l'intera regione lombare. Il sintomo principale di questa forma di prostatite negli uomini è il dolore lancinante, che non consente di svuotare completamente il retto e la vescica. Sullo sfondo di questo tipo di infiammazione della prostata, si sviluppa una ritenzione urinaria acuta, la qualità della vita del paziente viene interrotta. Se il trattamento non viene avviato in tempo, la malattia può passare allo stadio successivo - parenchimale.

Forma parenchimale della malattia

Sintomi della prostatite negli uomini di forma parenchimale:

  • una grave condizione del paziente;
  • l'aumento della minzione all'inizio della malattia si trasforma rapidamente in disuria (ritenzione urinaria completa);
  • l'appetito è ridotto, il paziente ha sete;
  • flatulenza, incapacità di svuotare l'intestino a causa della sindrome del dolore grave;
  • può comparire secrezione mucosa dal retto;
  • la temperatura corporea è elevata, si mantiene entro 39 ° C.

Uno dei segni di prostatite negli uomini di questa forma grave è un forte dolore alla ghiandola prostatica durante la palpazione. L'esame della palpazione del paziente in questa fase del processo infiammatorio è difficile a causa delle gravi condizioni e del disagio nell'area genitale. Se in questa fase non viene avviato un trattamento qualificato, la malattia può essere complicata dalla transizione dell'infezione agli organi vicini, dalla comparsa di un ascesso o dallo sviluppo di un processo infiammatorio cronico.

Se si sviluppa un'infiammazione acuta sullo sfondo di uretrite, urolitiasi e altre patologie degli organi urinari, le impurità del sangue, il pus può apparire nelle urine, spesso gli esperti trovano tracce di proteine. Con ritenzione urinaria, è necessaria un'attenzione medica urgente. La malattia è caratterizzata da un inizio acuto con un deterioramento del benessere generale e un intenso dolore nella zona pubica. La temperatura corporea di solito aumenta. È possibile la comparsa di dolori articolari e muscolari sullo sfondo di una grave intossicazione.

Il corso della prostatite cronica

Quando compaiono i sintomi della prostatite cronica, gli uomini non vanno sempre in ospedale. I dolori doloranti possono essere tollerati relativamente facilmente e i pazienti non si affrettano a consultare un urologo. Nonostante il fatto che la prostatite cronica in un uomo abbia sintomi meno pronunciati rispetto a una forma acuta di infiammazione, la malattia minaccia direttamente le capacità riproduttive e sessuali del paziente. E il trattamento della forma cronica della patologia è più lungo e in alcuni casi richiede persino un intervento chirurgico.

Sintomi della prostatite cronica negli uomini:

sintomi di prostatite
  • la sindrome del dolore di natura persistente, i dolori doloranti, localizzati sopra il pube, nella regione perineale, tendono ad aumentare durante la minzione, dopo il rapporto sessuale;
  • lieve difficoltà a urinare, flusso urinario intermittente è il sintomo principale della prostatite cronica;
  • dimissione dall'uretra dopo duro lavoro o defecazione;
  • disfunzione sessuale.

Nella prostatite cronica, la temperatura di solito rimane normale. Ma durante un'esacerbazione, può apparire una sindrome febbrile. Di solito una temperatura di 37 ° C con prostatite indica un lento processo infiammatorio. È abbastanza pericoloso, specialmente per la salute riproduttiva di un uomo.

L'infiammazione cronica procede in modo più impercettibile, manifestandosi, di solito, solo con minzione frequente e disfunzione erettile. Le remissioni lasciano il posto a ricadute, ma molti uomini preferiscono non rivolgere il loro delicato problema all'urologo, il che indica un grado estremo di irresponsabilità. La malattia anche nei giovani uomini può portare alla sterilità e, in età avanzata, il cancro alla prostata è talvolta nascosto dietro i sintomi dell'infiammazione della prostata.

Metodi diagnostici

Quando gli uomini hanno i primi segni di prostatite, l'urologo esegue un esame esterno, esamina la prostata attraverso il retto, determinando le dimensioni dell'organo interessato, la sua struttura e densità. Durante la palpazione, i movimenti del medico dovrebbero essere il più accurati possibile.

Ulteriori metodi diagnostici per i sintomi dell'infiammazione della prostata negli uomini:

  • esame delle secrezioni prostatiche;
  • diagnostica di laboratorio;
  • test PCR;
  • Ultrasuoni della prostata;
  • uroflowmetry;
  • risonanza magnetica, tomografia computerizzata degli organi pelvici.

Si raccomanda di sottoporsi ad un esame non appena compaiono segni di infiammazione della prostata. Ciò eviterà complicazioni, tra cui si trovano spesso disfunzione erettile, iperplasia e infertilità. Lo studio delle cause e dei sintomi della prostatite è di competenza dell'urologo. È a lui che dovresti contattare quando compaiono anche piccoli segni di malattia della prostata.

Peculiarità del trattamento

Molti pazienti commettono un errore comune: iniziano a ricorrere a rimedi popolari, ritardando lo sviluppo della malattia e aumentando il rischio di complicanze. Il regime di trattamento viene selezionato rigorosamente su base individuale, solo dopo aver identificato l'agente patogeno e determinato la vera causa dello sviluppo dell'infiammazione con la cessazione del fattore dannoso: fumo, pielonefrite, disfunzione erettile, ipotermia.

L'infiammazione di un'eziologia virale viene trattata con l'uso di farmaci antivirali. L'infiammazione della prostata, innescata da un'infezione da clamidia, richiede farmaci antibatterici. Molta attenzione è rivolta al rafforzamento del sistema immunitario.

In nessun caso dovresti effettuare un trattamento a casa, poiché è impossibile curare una malattia acuta solo con l'aiuto della medicina tradizionale. Il processo infiammatorio cronico richiede l'intervento di professionisti esperti. I moderni farmaci per il trattamento possono rimuovere rapidamente ed efficacemente il processo infiammatorio ed evitare lo sviluppo di complicazioni pericolose.

Terapia farmacologica

I seguenti agenti sono usati per trattare l'infiammazione della prostata:

  • farmaci antibatterici, antifungini, antichomonas (a seconda della causa della malattia);
  • antispasmodici, analgesici;
  • tecniche di fisioterapia.

Pertanto, gli urologi raccomandano di contattare i medici non appena compaiono i primi segni di prostatite in un uomo. Questo ti farà guadagnare tempo. Il trattamento con mezzi improvvisati, a casa, è categoricamente controindicato.

Ogni uomo con malattia della prostata necessita di cure urologiche efficaci. Urologi qualificati utilizzano medicinali comprovati e moderne tecniche mediche. Il trattamento utilizza farmaci antibatterici che penetrano facilmente nel tessuto prostatico. In caso di intossicazione, è indicata la terapia di disintossicazione.

Viene anche utilizzata la fisioterapia. Viene usato quando i sintomi della prostatite svaniscono e per prevenire le ricadute. Qualsiasi tecnica utilizzata dagli specialisti dovrebbe essere selezionata tenendo conto delle caratteristiche individuali dello stato di salute di un uomo.

Massaggio prostatico

I pazienti con infiammazione cronica della prostata ricevono un massaggio ghiandolare. Questa procedura deve essere eseguita solo da specialisti esperti, in quanto è un potente rimedio che migliora il deflusso delle secrezioni infiammatorie dai dotti.

Il massaggio prostatico si riferisce a una complessa procedura diagnostica e terapeutica che deve essere eseguita solo da professionisti. Viene effettuato attraverso il retto. Le dita massaggiano i dotti dell'organo, stimolando la circolazione sanguigna e il deflusso delle secrezioni prostatiche, il cui studio è richiesto in molte malattie della sfera genito-urinaria. Il massaggio libera i dotti dall'accumulo di pus, allevia la congestione, riduce la manifestazione di processi infettivi e infiammatori.

Possibili complicazioni

Se non si presta attenzione ai segni e ai sintomi della prostatite, l'infezione può diffondersi ad altri organi della regione pelvica, può verificarsi dolore intenso con difficoltà a urinare, sangue e pus nelle urine. In una forma trascurata, la temperatura aumenta con la prostatite negli uomini e lo stato di salute peggiora sensibilmente.

Le principali complicanze della prostatite:

  • vesciculite (infiammazione delle vescicole seminali);
  • sclerosi prostatica;
  • ascesso prostatico;
  • cisti prostatiche;
  • infertilità;
  • impotenza;
  • infezioni purulente degli organi vicini.

Qualsiasi complicanza può interrompere la funzione riproduttiva, provocare disfunzione sessuale. L'infiammazione cronica è particolarmente pericolosa. Sullo sfondo, si verificano spesso stenosi uretrali, diminuiscono gli indicatori qualitativi e quantitativi del liquido seminale. E questo minaccia lo sviluppo dell'infertilità in futuro.

Ma la complicanza più formidabile è l'iperplasia delle ghiandole con un aumentato rischio di crescita tumorale maligna. Un uomo spesso non conosce nemmeno la crescita di adenomi e escrescenze cancerose fino a quando non raggiungono dimensioni impressionanti e non ci sono difficoltà durante la minzione.

Misure preventive

La prevenzione dell'infiammazione della ghiandola prostatica ha lo scopo di eliminare l'influenza di fattori esterni e interni negativi. Si raccomanda di evitare rapporti sessuali non protetti, che portano allo sviluppo di malattie a trasmissione sessuale, complicate da danni ai tessuti della prostata, nonché dall'ipotermia e dall'esposizione alle radiazioni nel corpo.

Evitare pantaloni e biancheria intima troppo stretti che stringono la zona pelvica. I processi stagnanti negli organi genito-urinari contribuiscono alla riproduzione attiva dei microrganismi patogeni, alla progressione delle malattie infettive. È anche importante svuotare la vescica in tempo. Uno dei metodi di prevenzione è una vita sessuale misurata e regolare. L'astinenza prolungata porta a ristagno di sangue, provoca una reazione infiammatoria.

La ricerca precoce dell'aiuto di un urologo alle prime manifestazioni cliniche della malattia della prostata può prevenire il decorso cronico dei processi infiammatori e complicazioni pericolose. Il trattamento della prostatite acuta è molto più facile e più semplice rispetto a un prolungato decorso della malattia.

04.08.2020